Sarà Demchenko a sfidare Ricci il 12 Marzo a Roma per il titolo EU

Mirco Ricci (17-2-0) avrebbe dovuto sfidare Bob Ajisafe (16-2-0) il prossimo 12 Marzo per il Titolo dell’Unione Europea dei pesi Mediomassimi, ma ieri mattina sulla scrivania del manager Davide Buccioni è arrivato un certificato medico da parte del pugile inglese in cui si attestava la sua rinuncia per via di un virus intestinale.

A sfidare il pugile capitolino sarà allora l’ucraino (anch’egli residente a Roma) Serhiy Demchenko (15-9-1- nella foto).

Un incontro di pari livello, se non superiore, che promette scintille in considerazione delle diverse caratteristiche tecniche dei due antagonisti.

Mirco Ricci potrà contare – oltre che su undici anni di meno rispetto al suo avversario – su una maggiore velocità sia di braccia che di gambe e su una boxe di indiscusso talento.

Demchenko è un pugile più statico ma molto potente (11 delle sue 15 vittorie sono arrivate per Ko).

Professionista da più di undici anni, è già stato campione Intercontinentale IBF e recentemente si è messo in evidenza battendo in Finlandia il plurititolato Juho Haapoja (26-6-2).

Un match senza cinture in palio che però ha evidenziato – una volta di più – le qualità di questo “fighter” che negli anni ha forse avuto il solo demerito di non essersi affidato ad una guida manageriale adeguata alle sue potenzialità.

Il 17 Ottobre dello scorso anno ha sfiorato l’impresa di battere in Francia Amir Mehdi (31-4-2) in un cambattimento valido per il Titolo dll’Unione Europea e perso di strettissima misura.

In questo senso il match del 12 Marzo è da considerarsi decisamente incerto sul piano del risultato ed aperto ad ogni soluzione.

Ricci sulla carta parte da favorito, ma attenzione all’orgoglio di Demchenko che si giocherà al meglio quella che probabilmente per lui rappresenterà l’ultima chiamata dalla boxe che conta.

Stefano Buttafuoco

Della Rosa vs Moncelli: Le dichiarazioni dei protagonisti del tricolore dei superwelter

Emanuele Della Rosa (35-2-0) difenderà sabato 27 Giugno a Roma il titolo italiano dei pesi superwelter contro Felice Moncelli (12-3-1)

Una sfida che va la di là del prestigioso titolo in palio, tra due “fighter” veri, con caratteristiche tecnico agonistiche molto simili.

Emanuele Della Rosa, trentacinque romano, avrà dalla sua una maggiore esperienza essendo già stato campione del Mediterraneo, campione Internazionale, campione Intercontinentale e sfidante al Titolo Mondiale.

Una carriera di primo livello, sia come peso welter che come peso superwelter e peso medio, a dimostrazione della sua eccezionale solidità fisica.

Felice Moncelli, ventitrenne di Corato (Bari), è un pugile in ascesa, capace di offrire sempre una boxe molto spettacolare, fatta di scambi a due mani e di potenza.

A dispetto della sua età è già stato campione italiano ed internazionale e su di lui il manager Davide Buccioni punta molto tenendo in grande considerazione le sue straordinarie doti temperamentali e fisiche.

Abbiamo contattato i due protagonisti alla vigilia dell’atteso incontro.

Queste le loro dichiarazioni:Della_Rosa__Copia

Della Rosa: “Arrivo a questo match molto ben preparato, sicuramente meglio rispetto alla sfida con Di Fiore. Sono riuscito ad allenarmi tutti i giorni a dispetto dei miei molteplici impegni lavorativi e familiari. Sono consapevole della forza del mio avversario che reputo un gran bravo ragazzo ed al quale auguro di divire un grande campione, ma solo dopo avermi incontrato. Non mi sento favorito e penso che questo combattimento servirà per capire meglio il mio futuro”

2014-03-14-serabbt693Moncelli: “Non vedo l’ora di combattere.
Emanuele era uno dei miei idoli, ma sabato sera devo vincere per diventare il migliore. Non deluderò le persone che hanno creduto in me. Per me il titolo italiano è una tappa di arrivo ma anche di partenza per obiettivi ancora più prestigiosi. Ho conosciuto il peggio della vita, ora voglio conoscere il meglio. Ringrazio il mio allenatore Mario Massai che mi ha preparato al meglio”

Una curiosità: la sfida sarà quotata da AdmiralYes (la vittoria di Moncelli è data a 1.85, quella di
Della Rosa a 1.95). Un altro successo del manager Davide Buccioni a conferma del crescente interesse dei bookmaker verso eventi pugilistici di livello.

Il palinsesto della serata – che si svolgerà a Mondofitness (Viale Tor di quinto, 55) – prevede d’altra parte incontri di ottima fattura.

Il campione intercontinentale WBA dei pesi Mediomassimi Mirco Ricci (15-2-0) difenderà la sua prestigiosa cintura contro il brasiliano Rogerio Damasco (18-2-2), pugile solido, dall’ottima esperienza internazionale e dal pugno pesante.

Nel sottoclou, l’imbattuto superpiuma Mario Alfano (5-0-0) continuerà la sua marcia di avvicinamento al titolo italiano di categoria affrontando Eder Barreto (6-6-1), pugile peruviano residente ad Ostia, molto veloce e tecnico.
Il supermedio Valerio Ranaldi (7-1-0) combatterà contro Reward Marti Ruiz (8-6-0) mentre il piuma Alessandro Lozzi (4-2-0) sfiderà il nicaraguense Edwin Tellez (9-15-1).

Grande curiosità per l’esordio del peso massimo Mattia Faraoni contro Elidon Gaba (0-1-0) e tutto da seguire il terzo match da neo pro del ventitreenne peso medio Mirko Geografo che affronta Simone Del Vecchio.

Gli ultimi biglietti sono acquistabili presso Boxol.it: 30 euro per il bordoring, 15 euro per la tribuna.

Prevista diretta televisiva su Deejay Tv a partire dalle ore 23.00.

Stefano Buttafuoco

AdmiralYES quota in esclusiva i due incontri principali in programma il 27 giugno

Boxe: da oggi è possibile scommettere!

SCOMMETTI QUI:

TITOLO INTERCONTINENTALE RICCI VS DAMASCO

TITOLO ITALIANO MONCELLI VS DELLA ROSA

 

In occasione della grande serata di boxe che si terrà sabato 27 giugno presso Mondofitness, in viale Tor di Quinto 55 (Roma), AdmiralYES, sponsor ufficiale della Lega Pro Boxe, ha deciso di quotare in esclusiva i due incontri principali in programma: Moncelli vs Della Rosa, valevole per il titolo italiano superwelter, e Ricci vs Damasco, che si daranno battaglia per la cintura del campione intercontinentale mediomassimi WBA.

Per gli sportivi e gli appassionati delle scommesse, sarà possibile puntare sul vincitore del match o su un eventuale pareggio.

AdmiralYES ha deciso di dedicare una particolare attenzione al momento più spettacolare di ogni incontro di pugilato: il KO. Sarà infatti possibile scommettere anche sulla eventualità che si verifichi o meno un KO durante l’incontro.

Inoltre, tutti gli spettatori presenti all’incontro che si iscriveranno su sportyes.it, la verticale di  AdmiralYES dedicata alle scommesse sportive, riceveranno un bonus senza deposito da poter utilizzare per scommettere sui tantissimi eventi sportivi che quotidianamente Sportyes.it propone. Per ottenere il bonus sarà sufficiente iscriversi su Sportyes.it inserendo il codice promozionale che verrà comunicato dal personale di  AdmiralYES presente a bordo ring.

 

“Siamo molto soddisfatti di poter comunicare che anche in Italia, cosi come succede in Europa e nel resto del Mondo, da oggi gli incontri di boxe saranno quotati. Un ringraziamento particolare ad AdmiralYES che lo sta rendendo possibile.

Mi auguro che questo crei un maggiore interesse nei confronti della nobile arte”

Questo il commento del Presidente della Lega Pro Boxe, Carlo Nori alla vigilia del primo match quotato in esclusiva da AdmiralYES.

 

 

image001

Guia Peres

Relazioni Esterne

Via Deruta, 22 – 20132 – Milano

www.legaproboxe.com

27 Giugno. Comunicato Stampa

Il 27 Giugno a Roma riunione con due titoli in palio ed un sottoclou d’eccezione

Il 27 Giugno sarà una data da tenere a mente per tutti gli appassionati di boxe capitolini e non solo.

In scena, sul ring allestito per l’occasione all’interno di Mondofitness (Viale di Tor di Quinto, 55 Roma) ben due match titolati ed un sottoclou di grande qualità.

Il campione intercontinentale WBA dei pesi Mediomassimi Mirco Ricci (15-2-0) difenderà la sua prestigiosa cintura contro il brasiliano Rogerio Damasco (18-2-2), pugile solido, dall’ottima esperienza internazionale e dal pugno pesante se è vero che è stato capace di imporsi – nella sua lunga carriera – per ben 16 volte per ko.

Un match difficile per il ventiquattrenne pugile romano, che in caso di vittoria potrebbe proporsi per una sfida mondiale al tedesco Juergen Braehemer (46-2-0).

Non meno rilevante quello che può definirsi il secondo main event della serata, che vedrà incrociare i guanti Felice Moncelli (12-3-1) con Emanuele Della Rosa (35-2-0), in un incontro valido per il Titolo Italiano dei pesi superwelter.

Due pugili simili, due fighter generosi, divisi da 14 anni di differenza e da una diversa esperienza internazionale.

A vincere non potrà che essere il pubblico che assisterà all’attesissima sfida, garanzia di spettacolo ed emozioni.

Nel sottoclou, l’imbattuto superpiuma Mario Alfano (5-0-0) continua la sua marcia di avvicinamento al titolo italiano di categoria affrontando Eder Barreto (6-6-1), pugile peruviano residente ad Ostia, molto veloce e tecnico.

Il supermedio Valerio Ranaldi (7-1-0) combatterà contro Reward Marti Ruiz (8-6-0) mentre il piuma Alessandro Lozzi (4-2-0) sfiderà il francese Faycal Massaoudene (6-23-1).

Grande curiosità per l’esordio del peso massimo Mattia Faraoni contro Elidon Gaba (0-1-0) e tutto da seguire il terzo match da neo pro del ventitreenne peso medio Mirko Geografo che affronta Simone Del Vecchio.

Biglietti acquistabili presso questo link: buccioniboxingteam.com/show/27-giugno/ – 30 euro per il bordoring, 15 euro per la tribuna.

Per accrediti stampa (giornalisti e fotografi), inviare richiesta al seguente indirizzo mail: bbtaccrediti@libero.it

Comunicato stampa Buccioni Boxing Team (recenti avvenimenti Mirco Ricci)

Roma, 21/07/2014

Ufficio Stampa BBT

Comunicato stampa Buccioni Boxing Team

In relazioni ai recenti avvenimenti riguardanti il pugile Mirco Ricci, la Buccioni Boxing Team, nella veste di società organizzatrice di eventi sportivi, ritiene opportuno evidenziare la sua più totale estraneità ai fatti e di prendere le distanze da ogni possibile strumentalizzazione relativa alla vicenda.

La BBT è responsabile degli aspetti prettamente sportivi degli atleti protagonisti degli eventi da lei organizzati, non della loro vita privata.

Per noi la boxe è sacrificio, passione, rispetto per l’avversario.
Questi sono i valori che hanno sempre contraddistinto la nostra attività che continueremo ad esercitare per quanto in un contesto di crescente difficoltà economica-organizzativa.

In questo senso, diffidiamo chiunque a screditare i nostri sforzi volti a dare visibilità alla attività pugilistica professionistica italiana e auspichiamo che giornali, tv e siti internet possano interessarsi al mondo della “noble art” non solo in concomitanza di certe particolari situazioni ma anche e soprattutto nel regolare svolgimento dell’attività ordinaria sportiva.

Riteniamo infine doveroso e necessario smentire nel modo più categorico ogni dichiarazione sui fatti attribuita al presidente Davide Buccioni e pubblicata in questi giorni sulle principali testate giornalistiche nazionali.

Il presidente della BBT
Avv. Davide Buccioni

Mirco Ricci si conferma campione italiano battendo ai punti Di Giacomo

Presso lo Stadio delle Terme di Caracalla in  Roma Mirco Ricci (12-2-0) ha mantenuto il titolo  italiano dei mediomassimi  battendo ai punti con verdetto unanime  lo sfidante Lorenzo Di Giacomo 
E’ stato un match combattuto dove Di Giacomo si è espresso costantemente in attacco contro un avversario come Ricci che lo dominava in altezza e compressione fisica.
Il campione ha avuto sprazzi di boxe spumeggiante con spostamenti laterali  repentini e cambi di guardia frequenti, ma anche con qualche pausa. Di Giacomo quando è riuscito a chiudere Ricci alle corde ha messo a segno diversi  colpi interessanti specie nella quinta e sesta ripresa ma il pedaggio per avvicinarsi a Ricci risultava pesante con il passare del tempo ed è proprio  negli ultimi tre round che Ricci ha raccolto punti con una bella serie a due mani nell’ottavo assalto, con uno scambio efficace nel nono, e un paio di colpi d’incontro nell’ultima tornata quando il coraggioso ma stanco  Di Giacomo   si proponeva ancora in attacco.
Il punteggio dei giudici è stato di 97 a 93- 97 a 94- 97 a 93. Ricci ,se migliora in continuità e in  volume di colpi, può aspirare a traguardi internazionali di pregio. Per Di Giacomo la categoria gli sta un po’ larga.
Nei supermedi Massimiliano Buccheri (16-1-1), ha battuto ai punti il francese Baptiste Castegnaro (5-2-0)
Nei piuma Mario Alfano (1-0-0) ha superato il francese Nedim Kara (6-9-1) ai punti.

Fonte dell’articolo:
BoxeRingWeb
 

Per chi ancora non ci crede il 18 Luglio alle terme è tutto confermato

In questi giorni la BBT e il giovane Mirco Ricci sono stati travolti da un turbine infinito di notizie superficiali e sentenze dal forte carattere demagogico con accenni di moralismo. Per noi è lo sport, la passione, e la dedizione a parlare. Il sacrificio giornaliero dei nostri ragazzi che puntualmente li premia sul quadrato e nella vita che deve far notizia. Chiudiamo questa vicenda e l’unica cosa di cui parleremo da adesso in poi sarà lo spettacolo del 18 LUGLIO: Come annunciato dal procuratore e fondatore della BBT Davide Buccioni nel suo sfogo (leggi cosa ha detto, COMUNICATO BBT: 18 LUGLIO CAMPIONATO ITALIANO DEI MEDIOMASSIMI) Vi aspettiamo venerdì 18 Luglio alle Terme di Caracalla per un grande spettacolo dove vedrete solo grande BOXE!!

Dettagli per raggiungere lo stadio e l’acquisto degli ultimi biglietti – Stadio delle Terme di Caracalla

         

         

Comunicato BBT: 18 Luglio campionato italiano dei mediomassimi

Le parole del fondatore della BBT Davide Buccioni:

“Scrivo la presente in nome e per conto della BBT società organizzatrice del titolo italiano dei pesi mediomassimi tra Mirco Ricci e Lorenzo di Giacomo. In questi ultimi giorni, giornalisti, giornalai e pennaioli hanno scritto in cronaca notizie completamente false e tendenziose recando un danno di immagine incolmabile per Mirco Ricci e per la BBT. Altresì, tenendo conto dell estraneità dei fatti narrati dai giornalisti, Vi comunico che Mirco ricci sarà presente sul ring il 18 luglio più agguerrito che mai e nessuna manifestazione pugilistica sarà rimandata. Vi aspetto, sarà una grande serata di boxe e di sport in generale.”
Davide Buccioni

Siamo molto amareggiati per la poca professionalità e serietà di alcuna stampa, che spesso tende a pubblicare scoop dell’ultimo minuto senza minimamente approfondire fatti e persone. Il potere di questi mezzi è immenso e se usato, come è stato fatto in questo caso, può disgregare in un attimo tutto quello che un giovane ha costruito in anni di sacrificio con la voglia di riscattarsi. Facciamo attenzione a puntare il dito e a vomitare demagogia.

Di seguito uno dei tanti esempi di questi giorni, diteci se questo è un commento appropriato (non citiamo la fonte, non vogliamo fare critica personale e specifica):

“…Quando accadono fatti simili escono dalla sfera del privato e del personale, perché purtroppo non riguardano più solo Mirco Ricci, ma l’intero mondo della boxe e della sua immagine, che ne escono sfregiati per l’ennesima volta, trascinandosi dietro storie meravigliose di ragazzi e di ragazze, di uomini e di donne che non meritano neppure un microscopico schizzo di fango, per colpa di chi non é degno di portare il nome di “pugile”, ma al massimo di “Predator”, il soprannome che Ricci si era dato e che ben gli si addice.“