Tutto pronto per la grande serata di pugilato di questa sera organizzata dalla BBT Productions presso il Palazzetto dello Sport di Fiumicino (Viale Danubio).

La diretta di DeeJay Tv sarà alla 23 e la presentazione sarà a cura del ring announcer Valerio Lamanna.

Previsto il tutto esaurito.

Gli ultimi biglietti sono acquistabili direttamente presso i botteghini del Palazzetto (prezzi da 14 a 25 Euro).

Ma veniamo agli incontri.

Main event sarà il match, valevole per il Titolo dell’Unione Europea dei pesi leggeri, tra il detentore belga Jean Pierre Bauwens (37-1-1) ed il nostro Manuel Lancia (12-1-1) che abbiamo intervistato alla vigilia dell’attesa sfida.

“Sono consapevole di combattere contro un pugile fortissimo, uno dei migliori al mondo nella sua categoria di peso, ma questo fatto mi stimola. Mi sento carico, come prima della sfida contro Di Silvio. Mi sono allenato bene, è stata una preparazione lunghissima iniziata a Miami diversi mesi fa. Il match è stato spostato ed ho avuto modo di non lasciare nulla al caso. Non penso che il combattimento durerà dodici riprese. Bauwens è un grande fighter, viene sempre avanti con colpi dritti e lo fa per tutta la durata dell’incontro, ma io sono pronto a dare battaglia. Mi auguro che la strategia messa a punto con il mio staff tecnico possa sovvertire i pronostici”

Ed effettivamente il pugile romano non parte da favorito.

Il ventisettenne belga può contare su uno “score” d’eccezione caratterizzato da 22 vittorie (su 37) prima del limite.

La sua unica sconfitta – per majority decision – risale al 19 Aprile del 2013 per mano di Ruben Nieto (16-1-0), ottimo pugile spagnolo capace di dare filo da torcere al nostro Michele Di Rocco in un combattimento valido per il Titolo Europeo (uscì sconfitto ai punti ma di strettissima misura).

Ma nella boxe, più che in altri sport, i pronostici lasciano il tempo che trovano.

Lancia è pugile integro, con alle spalle un solo passo falso (contro Massimiliano Bellisai) e tante prestazioni convincenti (come scordare i due vibranti incontri contro Pasquale Di Silvio ed il successo contro Gianluca Ceglia).

In questo senso riteniamo che possa dare filo da torcere al campione in carica e regalarci tante emozioni, così come ha fatto in quasi tutte le sue apparizioni.

La stessa serata serata ospiterà un altro incontro titolato, quello tra Daniele Moruzzi (16-1-0) e Salvatore Annunziata (17-7-6).

In palio la cintura del Mediterraneo dei pesi Medi.

Il primo, di Fiumicino, è stato nell’ultimo anno stabilmente ai primi posti della classifica italiana di categoria e mira alla più prestigiosa cintura tricolore.

Il secondo, napoletano, può vantare su una maggiore esperienza internazionale avendo già combattuto (seppur da peso superwelter) in Germania con pugili di ottimo livello (Jack Culcay, Marcos Nader, Dominik Britsch) ma sembra vivere la fase discendente della sua carriera agonistica.

Ottimo il resto del sottoclou.

Il superpiuma Mario Alfano (5-0-1) sfiderà il francese Jean Noel Alvarez (4-16-1) in un incontro che precederà la sua sfida al titolo italiano di categoria mentre il piuma Alessandro Lozzi (5-2-0) salirà di nuovo sul ring contro Luca Genovese (0-2-0) già sconfitto poco più di un anno fa.

Nella stessa categoria di peso l’imbattuto e promettente Alessandro Micheli (3-0-0) incrocerà i guanti con il rumeno residente ad Ostia GheorgheTrandafir (2-1-2).

Decisamente interessanti anche le sfide tra il ventiduenne superwelter romano Damiano Falcinelli (4-0-0) e Roberto Ruffini (5-5-3) e – nella categoria dei pesi massimi – tra Mattia Faraoni (1-0-0) ed Elidon Gaba (1-2-0).

In apertura previsto un incontro tra i due neo pro Valerio Mazulla e Glauco Cappella.

Stefano Buttafuoco