La segreteria generale dell’EBU ha reso noto l’intento di Buccioni Boxing Team in merito all’organizzazione della difesa ufficiale del titolo dell’Unione europea dei pesi leggeri: il match tra il campione Jean Pierre Bauwens e lo sfidante obbligatorio Manuel Lancia avrà luogo a Roma il 3 ottobre prossimo. Lo scorso 9 giugno avevamo dato notizia dell’esito dell’asta per l’aggiudicazione del combattimento tra il belga e l’italiano: l’organizzazione romana BBT Productions aveva ottenuto l’aggiudicazione con l’offerta di Euro 15.859,00 che aveva soppiantato la proposta di Euro 12.505,00 sottoscritta dalla società promotrice belga Lisbet Noens.
Lancia, 28 anni compiuti, sta accrescendo l’esperienza professionistica allenandosi in una delle più note palestre di Miami in Florida. Il romano, dopo la cintura di campione italiano della categoria, posseduta dal luglio 2013 al dicembre 2014 – quando ha dovuto cederla a Ballisai – dopo tre sfide vittoriose, desidera fortemente il prezioso alloro dell’Unione europea per estendere i suoi orizzonti internazionali. Professionista dal dicembre 2011 ha combattuto l’ultimo match lo scorso 2 maggio quando ha portato il numero delle vittorie a quota 12 (3 prima del limite), contro 1 sconfitta ed 1 risultato di parità.
Il confronto con Bauwens, 27 anni compiuti, è particolarmente insidioso per la lunga esperienza accumulata dal belga fin dal suo debutto del settembre 2007. Da quella data ha sommato 37 successi (22 prima del limite) contro 1 sconfitta, rimediata sul suolo amico di Gent nell’aprile 2013 contro lo spagnolo Ruben Nieto per la vacante cintura dell’Unione europea dei pesi superleggeri. È salito sul trono dell’Unione europea dei pesi leggeri nel giugno dell’anno seguente quando ha spodestato l’ungherese Gyorgy Mizsei Jr (vincitore dell’italiano Brunet Zamora), demolendolo in 5 riprese. L’ultima sua apparizione in pubblico risale al febbraio di quest’anno in occasione della vittoriosa difesa del suo titolo contro il francese Yoann Portailler: successo unanime ed ampio in 12 riprese.

Fonte: Boxe & note